Sequestrati 260 kg di pescato

Reggio Calabria, Mercoledì 16 Maggio 2018 - 15:56 di Redazione

Un'attività di controllo della filiera di pesca condotta dalla Capitaneria di porto - Guardia Costiera di Gioia Tauro, ha permesso di sanzionare due violazioni della normativa in materia di pesca e, in particolare, di salvaguardia delle specie ittiche e di etichettatura e tracciabilità del pescato. Nel corso del primo controllo, effettuato dalla Capitaneria di Gioia Tauro in sinergia con la Polizia stradale di Siderno, è stato accertato il trasporto di prodotti ittici pescati in violazione della normativa sulla taglia minima consentita per la cattura del bianchetto. Il prodotto sottomisura è stato rinvenuto in un'auto fermata lungo la statale 682, a Rosarno. Sono stati sequestrati 220 chilogrammi di prodotto. Un altro controllo, stavolta a carico di ristorante nella frazione Tonnara di Palmi, ha portato al sequestro di 40 chili di pesce per violazione delle norme sulla tracciabilità del pescato. Il prodotto ittico è stato giudicato non idoneo al consumo e quindi distrutto.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code