Donna si barrica in casa e minaccia di farla esplodere

Reggio Calabria, Martedì 06 Marzo 2018 - 17:06 di Redazione

Una donna di 65 anni, dopo avere minacciato alcuni vicini tra i quali un minorenne con un cacciavite, si è barricata in casa minacciando di farla esplodere, ma è stata convinta a desistere dai carabinieri. E' successo a Cinquefrondi. I carabinieri della Compagnia di Taurianova sono intervenuti dopo diverse segnalazioni di cittadini. Alla vista dei militari la donna si è barricata in casa minacciando che se non se ne fossero andati l'avrebbe fatta scoppiare con il gas. I militari hanno chiesto l'intervento del personale sanitario, dei vigili del fuoco e della Polizia municipale ed hanno contattato la società di distribuzione del gas per interrompere la fornitura. Per evitare rischi, però, i carabinieri si sono arrampicati sul muro esterno e dopo essersi introdotti in casa dalla finestra hanno tranquillizzato la donna e fatto entrare personale medico. La donna è stata poi sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio e portata in ospedale a Polistena.

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code